Unità d’Italia, Filippeschi: “grande orgoglio nazionale, sia festa di tutti”

21 marzo 2011 | Pubblicato in: News

”La festa per i 150 anni dell’Unita’ d’Italia deve essere una manifestazione di grande orgoglio nazionale da parte di tutti gli italiani. Non e’ accettabile l’atteggiamento di alcuni rappresentati di governo e amministratori locali della Lega, non capiamo come possa un partito al governo, con ministri che hanno giurato sulla Costituzione e sul tricolore, essere tanto incoerente e arrivare a strumentalizzare la storia della nostra Repubblica”. Lo dichiara il presidente di Legautonomie e sindaco di Pisa Marco Filippeschi.

”Ringraziamo il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano – scrive Filippeschi – per aver sottolineato con la sua intelligente tenacia l’identita’ storica e culturale della nostra Nazione, che si esprime nella Carta Costituzionale attraverso il riconoscimento del sistema delle autonomie, affermando quello spirito federalista che fa piu’ forte l’unicita’ della nostra Repubblica. Solo attraverso l’attuazione dei principi e delle leggi costituzionali – aggiunge il presidente di Legautonomie – e’ possibile superare pericolose frammentazioni dei territori e delle loro comunita”’. Quindi, conclude, ”con spirito unitario e orgoglio repubblicano auspichiamo una riforma del Parlamento e la nascita del Senato delle Regioni e delle autonomie locali, fondamentale per poter realizzare un giusto sistema federalista vicino ai cittadini e ai loro bisogni, incardinato in un’Italia unita”.