Concessioni di distribuzione del gas naturale, Legautonomie: “Decreto governo sta producendo blocco gare per affidamento servizio pubblico”

5 maggio 2011 | Pubblicato in: News

Contraddicendo in modo plateale il processo di adeguamento ai principi di libertà di impresa e di apertura alla concorrenza tipici dell’ordinamento europeo, il Decreto Mi.S.E. del 19 gennaio 2011 sulla

“Determinazione degli ambiti territoriali nel settore della distribuzione del gas naturale”, sta producendo, oltre al blocco illegittimo delle gare per l’affidamento del servizio pubblico, anche grande confusione tra gli operatori del settore, e diffuse e del tutto giustificate reazioni negative in centinaia di comuni.

 “Contrariamente a quello che la legge chiedeva”, dichiara il direttore generale di Legautonomie Loreto Del Cimmuto,”il Governo, invece di dar luogo ai provvedimenti delegati in un quadro unitario, ha emanato un unico decreto, con la sola indicazione nominativa degli ambiti, ma senza definirne e delimitarne i perimetri (e dunque i Comuni appartenenti a ciascuno di essi), con l’unico effetto di provocare il blocco delle gare che centinaia di Comuni hanno avviato, ed altrettanti si apprestano ad avviare”.

In tale situazione, aggravata dall’assenza della regolamentazione delle gare d’ambito, e delle misure volte ad incentivare le aggregazioni tra comuni, pure previste dalla legge, desta sconcerto che la soluzione dei problemi sia rimessa alle decisioni dei TAR, alcuni dei quali peraltro (Campania, Abruzzo, Lombardia) hanno rigettato le istanze di sospensione delle procedure di gara presentate dai gestori, nonostante il decreto governativo.

“In questa situazione, senso delle istituzioni ed equilibrio suggeriscono”, secondo il direttore generale di Legautonomie, “un intervento governativo adeguatamente preparato con la partecipazione dei soggetti interessati a cominciare dai Comuni, che disponga la sospensione del decreto emanato e prepari una soluzione più meditata e corretta all’attuazione della legge 222/07 per la definizione degli ambiti gestionali per la distribuzione del gas”.

Approfondimenti

Servizi pubblici locali. Una nota di Legautonomie sul “Decreto Ambiti”

Legautonomie è a fianco dei comuni che hanno intrapreso iniziative di legalità e di buona amministrazione per fronteggiare l’ingiusta norma prevista dal cosiddetto “Decreto Ambiti”, il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico che disciplina il tema della concessione del servizio di distribuzione gas sui cui effetti molti Comuni hanno chiesto chiarimenti per i molti legittimi dubbi sorti in seguito all’intervento ministeriale.
Legautonomie è pronta ad intervenire nei giudizi che stanno per essere avviati, a sostegno delle tesi e degli interessi delle amministrazioni locali .
In allegato la nota di Legautonomie.