Manovra, Legautonomie aderisce alla manifestazione di lunedì 5 settembre contro la manovra

5 settembre 2011 | Pubblicato in: News

Filippeschi: “Positivo che la manifestazione unisca. Chiedere un cambiamento che ci allontani dai rischi”

Legautonomie aderisce alla manifestazione congiunta di Comuni, Province e Regioni in programma per lunedì 5 settembre a Roma a partire dalle ore 15, contro i tagli previsti dalla manovra finanziaria per il comparto delle autonomie locali.

“E’ molto positivo che la manifestazione unisca le istituzioni. Le autonomie locali devono essere considerate protagoniste per l’uscita dalla crisi gravissima del Paese – dice Marco Filippeschi, presidente di Legautonomie – la manovra offende le istituzioni locali e il ruolo che la Costituzione assegna loro. Si deve ribadire che questa manovra è ingiusta, insostenibile e vessatoria. Invitiamo gli amministratori a partecipare. Crediamo giunto il momento che, al di là delle appartenenze politiche, chi è eletto direttamente dai cittadini debba chiedere un cambiamento, un governo affidabile, guidato da uno spirito unitario nell’interesse del paese, che ci allontani dai rischi gravissimi che stiamo correndo”.