Il Piano Giovani

26 settembre 2011 | Pubblicato in: Sviluppo & innovazione

Dieci idee per i giovani piemontesi, con uno stanziamento iniziale di 11 milioni di euro, per favorire un nuovo patto generazionale in favore dell’occupazione e dell’imprenditorialità.

Il Governo regionale ha varato il “Piano Giovani” per operare in tre direzioni principali: rimuovere gli ostacoli di accesso al sistema delle opportunità, individuare nuovi canali di dialogo per recepire istanze spesso inespresse, costruire un contesto favorevole alla valorizzazione del merito e della creatività.

Le azioni che vengono intraprese a tali scopi vanno dallo sgravio ai fini dell’Irap per le assunzioni degli under 35 al sostegno finanziario per l’avvio di nuove imprese, dai percorsi di formazione presso le aziende alla creazione di nuove figure professionali. Parte dei provvedimenti che verranno adottati avranno valenza sistemica con basso impiego di risorse, mentre altri si articoleranno in misure specifiche sostenute da interventi finanziari.

Il riferimento concettuale è quello del Piano per la Competitività, che prevede il sostegno ai giovani piemontesi come una delle proprità assolute per la nostra regione, sulla base della considerazione che nessuno dei processi individuati per incidere strutturalmente sull’economia piemontese potrà produrre i propri effetti senza il coinvolgimento delle nuove generazioni.
http://www.regione.piemonte.it/pianogiovani/dwd/PianoGiovani.pdf