Crisi, Filippeschi: “serve cambio di Governo, riforma fiscale e del Parlamento”

3 novembre 2011 | Pubblicato in: News

“L’emergenza finanziaria e il non governo dissipano enormi risorse e privano di futuro i cittadini, annullano le potenzialità positive delle città e dei territori e acuiscono le ingiustizie sociali. Le autonomie locali devono prendere posizione. Coerentemente ai contenuti della battaglia avviata nelle settimane scorse, si deve chiedere un cambio di governo, per affrontare l’emergenza con forte solidarietà e recuperando credibilità internazionale”. Lo dichiara il presidente di Legautonomie Marco Filippeschi, sindaco di Pisa, che prosegue:
“I Comuni, insieme alle Regioni e alle Province, in questo passaggio cruciale devono saper rappresentare la domanda di cambiamento che viene da una larghissima maggioranza di cittadini. Due sono i punti principali da affermare: riforma fiscale ed equità contributiva, e riforme istituzionali, del Parlamento, federalista e della Carta delle Autonomie con l’organicità e l’accelerazione necessarie”.

“Serve un luogo di confronto con gli enti territoriali e le regioni – conclude Filippeschi – dove, sui provvedimenti in risposta all’Unione Europea, si possa esprimere il punto di vista e il contributo, secondo le responsabilità che ci sono riconosciute dalla Costituzione e nell’interesse dell’intera nazione”.

Elenco Allegati