Riforme, Filippeschi: “Avremmo voluto equilibrio fra Regioni e Comuni nel nuovo Senato, ma riforma è comunque passaggio positivo”

23 marzo 2015 | Pubblicato in: News

“Il voto della Camera è un altro passaggio positivo. Condividiamo i risultati della riforma, che si accompagna ad un intervento correttivo del Titolo V e che dovrà completarsi con una forma di governo più razionale. La battaglia che ha distinto Legautonomie raggiunge un obiettivo fondamentale”. Così il presidente nazionale di Legautonomie Marco Filippeschi, sindaco di Pisa, commenta il voto favorevole dell’Aula della Camera al ddl Boschi.
“C’è la possibilità di un cambiamento atteso e necessario – aggiunge Filippeschi – aumentare la rapidità e l’efficacia delle risposte ai problemi dell’Italia, ridurre i tempi di approvazione delle leggi, a tutto vantaggio dell’efficienza, avvicinare le istituzioni nazionali alle esigenze dei territori, ai cittadini e alle imprese. Non si deve tornare indietro”.

“Si sa che, con l’Anci, avremmo voluto un equilibrio paritario fra regioni e comuni nella rappresentanza nel nuovo Senato e l’autonomia di scelta da parte dei comuni – precisa Filippeschi – ma l’essenza della riforma rappresenta comunque un passo in avanti decisivo”.