Filippeschi (Legautonomie): “positivo l’impegno del Pd per l’acqua come bene comune”

27 Aprile 2010 | Pubblicato in: News

“E’ molto importante che la prima forza dell’opposizione prenda l’iniziativa contro la privatizzazione forzata dell’acqua decisa dal governo a colpi di decreto. Legautonomie guarda con grande interesse alla proposta di legge di revisione della legge Galli”. Così il sindaco di Pisa, Marco Filippeschi, presidente nazionale di Legautonomie, che ha partecipato alla presentazione delle proposte del Pd sull’acqua come bene pubblico.

 “I comuni sono penalizzati da una decisione imposta al Parlamento che toglie alle comunità locali poteri e le disimpegna. Sono convinto che serva un’autorità nazionale di regolazione, collegata a regioni e comuni – aggiunge Filippeschi – che l’acqua e le infrastrutture debbano rimanere pubbliche e che per la gestione del servizio idrico integrato, d’indubbia rilevanza pubblica, si debba guardare a criteri aziendali d’efficienza e d’efficacia. Legautonomie è impegnata dalla parte del movimento per l’acqua