Nomadi/tragedia Roma. Legautonomie, Filippeschi: “Serve svolta politiche immigrazione”

8 febbraio 2011 | Pubblicato in: News

Risorse per tutte le città in difficolta. Questa è la richiesta che Marco Filippeschi, presidente di Legautonomie e sindaco di Pisa, chiede ai Ministri Sacconi e Maroni all’indomani della tragedia dei bimbi Rom di Roma.
 

“Siamo atterriti dalla tragedia accaduta a Roma e il gesto del presidente Napolitano rappresenta la solidarietà di tutte le comunità locali. Serve una svolta nelle politiche per l’immigrazione e per l’integrazione. Da sindaco di Pisa, città che vive la criticità dei campi abusivi e che fa politiche coraggiose per affrontare e ridurre il problema, ho scritto ai ministri Maroni e Sacconi chiedendo attenzione e risorse per tutte le città in situazioni difficili, non solo per Roma e Milano. Ho chiesto un incontro e un tavolo per queste città”.

Così Marco Filippeschi, presidente di Legautonomie e sindaco di Pisa, interviene a commentare il tragico rogo sulla via Appia Nuova di Roma, in cui hanno perso la vita quattro bambini che abitavano nel campo-Rom abusivo. Filippeschi ha scritto una lettera ai ministri dell’Interno e delle Politiche Sociali Roberto Maroni e Maurizio Sacconi, inviata per conoscenza anche al presidente della Regione Toscana Enrico Rossi.

“Serve, insieme, rispetto delle regole e capacità d’accoglienza, in modo equilibrato, sostenibile per le città – aggiunge Filippeschi – distribuendo con intelligenza e spirito di solidarietà il carico sociale sui territori. Come si vede, non bastano le ondate propagandistiche a risolvere problemi tanto difficili. C’è bisogno di collaborazione istituzionale, di risposte pronte, che consentano un alleggerimento delle situazioni più critiche, e di rispetto per le persone, per i diritti di cittadinanza garantiti dalla Costituzione”.